Incontro con il Premio Nobel per la Fisica 2017 Barry Barish

GUARDA LA DIRETTA

Perugia – Sala dei Notari
Incontro con il Premio Nobel per la Fisica 2017 Barry Barish
Il 3 ottobre 2017 Barry Barish, assieme ai colleghi Rainer Weiss e Kip Thorne, è stato premiato con il Nobel per la Fisica 2017 per il contributo decisivo alla realizzazione dell’osservatorio LIGO e alla rilevazione delle onde gravitazionali.
LIGO (Laser Interferometer Gravitational-Wave Observatory) è lo straordinario strumento che consente di rilevare le piccolissime perturbazioni provocate da un’onda gravitazionale quando raggiunge la Terra. Questo incredibile risultato è il frutto di una collaborazione internazionale di più di mille ricercatori in 20 paesi. L’Italia ha avuto un ruolo da protagonista con lo sviluppo di VIRGO, un interferometro che si trova a Cascina (PI) e che si è fuso con LIGO per dare vita la progetto LIGO-VIRGO e individuare le onde gravitazionali e la loro origine nello spazio.
La rilevazione delle onde gravitazionali rappresenta una pietra miliare nella storia dell’astronomia in quanto apre una nuova finestra da cui osservare l’Universo. Le onde gravitazionali, previste oltre un secolo fa da Albert Einstein, propagandosi nello spazio lo deformano e portano nuove informazioni complementari a quelle delle onde elettromagnetiche come ad esempio la luce catturata dai telescopi.
Da questa nuova finestra gli scienziati hanno potuto osservare la fusione di due buchi neri, ottenendo una conferma diretta della loro esistenza, e più recentemente anche la fusione di due stelle di neutroni.
Barry Barish è docente di fisica presso il California Institute of Technology e dal 1994 ha sviluppato il progetto LIGO che nel 2015 ha portato alla prima rilevazione di un’onda gravitazionale. Nel 1997 ha assunto il ruolo di Direttore del progetto ed è stato l’artefice della LIGO Scientific Collaboration (LSC) che attraverso il coinvolgimento di migliaia di scienziati da tutto il mondo –di cui cinque anche a Perugia- ha consentito di sviluppare le ricerche necessarie a sviluppare strumenti di misura di straordinaria precisione come LIGO e VIRGO.
L’incontro è organizzato dalla Fondazione POST e rappresenta l’avvio del progetto “Guardare lontano: sulle spalle dei Nobel”, realizzato con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, che nei prossimi mesi porterà a Perugia altri tre premi Nobel.

A Spoleto un corso sulla salvaguardia del patrimonio culturale dai rischi naturali

Un progetto che comprende formazione, esercitazioni, lezioni nelle scuole e acquisto di un mezzo furgonato. Si sviluppa in 12 giornate formative teoriche di due ore ciascuna, tenute da docenti e formatori con esperienza pluriennale nel settore della tutela delle opere d’arte, il corso organizzato dal nucleo dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Spoleto per la  professionalizzazione dei propri volontari di protezione civile che si chiude a novembre con due esercitazioni pratiche e due lezioni nelle scuole.

Grazie alla copertura finanziaria della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, sempre sensibile alle iniziative sociali sul territorio regionale, e al patrocinio concesso dal Servizio Organizzazione e Sviluppo del Sistema di Protezione Civile dell’Umbria, dall’Università degli Studi di Perugia, dal Polo Museale dell’Umbria Mibact, dai Comuni di Spoleto, Norcia e Cascia, un nuovo ambizioso progetto formativo ha preso forma e sostanza nell’importante campo della salvaguardia del patrimonio culturale italiano dai rischi naturali.

«Cacciatori di onde», a Perugia il Premio Nobel Barry Barish

“Cacciatori di Onde”, il calendario di appuntamenti realizzato da Comune di Perugia, Fondazione Post, Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e Psiquadro sul tema delle onde gravitazionali, si aprirà con un appuntamento da non perdere per tutti coloro che ne vogliono sapere di più sull’argomento. Venerdì 17 novembre, infatti, sarà a Perugia alle 18,30, presso la sala dei Notari, il Premio Nobel per la Fisica 2017 Barry Barish, che, insieme ai colleghi Rainer Weiss e Kip Thorne, ha contribuito alla rilevazione delle onde gravitazionali.

L’iniziativa però non finisce qui. Fino al 21 novembre saranno infatti, saranno numerose le attività divulgative finalizzate a conoscere e rispondere a tante curiosità sulle onde gravitazionali, rivolte sia agli adulti che agli alunni delle scuole.

Lo scorso 9 novembre Palazzo Penna si è tenuta la presentazione dell’intero programma di “Cacciatori di Onde”, alla presenza dell’assessore alla Cultura del Comune di Perugia Teresa Severini, del presidente della Fondazione Post prof. Luca Gammaitoni, di Massimiliano Trevisan di Psiquadro e del Segretario Generale della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, Fabrizio Stazi.

“La scienza è fondamentale per lo sviluppo del territorio – ha detto Stazi – per questo la Fondazione ha sposato non solo questo progetto ma un po’ tutta l’attività del Post, perché la sua vivacità nella divulgazione sia di stimolo per l’intero territorio, a partire dalle nuove generazioni”.

Lo scorso 9 novembre Palazzo Penna si è tenuta la presentazione dell’intero programma di “Cacciatori di Onde”, alla presenza dell’assessore alla Cultura del Comune di Perugia Teresa Severini, del presidente della Fondazione Post prof. Luca Gammaitoni, di Massimiliano Trevisan di Psiquadro e del Segretario Generale della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, Fabrizio Stazi.

“La scienza è fondamentale per lo sviluppo del territorio – ha detto Stazi – per questo la Fondazione ha sposato non solo questo progetto ma un po’ tutta l’attività del Post, perché la sua vivacità nella divulgazione sia di stimolo per l’intero territorio, a partire dalle nuove generazioni”.

 

 

“Insieme è + facile”, taglio del nastro per la nuova sede dell’Associazione Giacomo Sintini

Emozionato e felice. Con queste parole Giacomo Jack Sintini ha accolto le tantissime persone che ieri pomeriggio hanno partecipato all’inaugurazione del #forzaecoraggio HeadQuarter che ha aperto ufficialmente presso la sede di Smartpeg a Perugia in via Pietro Tuzi 11, nei locali della nuova Cassa Edile.

“E’ una tappa fondamentale nella vita della nostra Associazione – ha continuato il presidente Sintini – sognavo questo giorno da molto e oggi, grazie alla collaborazione di Smartpeg e di Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, è una realtà alla quale dedicheremo tutte le nostre energie perché possa essere il punto di ritrovo e di aiuto per la comunità del cancro”.

Nei locali a disposizione dell’Associazione potranno accedere tutti coloro che, durante la malattia e nelle fasi successive, hanno bisogno di confrontarsi con professionisti di diversi settori per risolve anche le più piccole questioni legati alla malattia e il suo decorso.

“Avremo – spiega Sintini – un filo diretto con il reparto di Ematologia e Oncologia dell’Ospedale di Perugia e tesseremo una rete di collaborazione che tutte le associazioni che a vario titolo e con diverse finalità si occupano di aiutare i malati di cancro”.

Nel ringraziare Smartpeg e Fondazione Cassa di Risparmio per il contributo dato alla concreta realizzazione del progetto Sintini ha rimarcato che: “L’Associazione non avrà oneri nella gestione di questi spazi, Smartpeg  ci ospiterà con la formula del comodato d’uso a titolo gratuito e l’allestimento, gli arredamenti e tutto il necessario, è stato completamento finanziato con un progetto dalla Fondazione Cassa di Risparmio”. “In questo modo  – conclude l’ex campione di pallavolo – ogni donazione che l’Associazione continuerà a ricevere sarà esclusivamente usata per finanziare progetti di ricerca e di sostegno ai pazienti che sono, e restano, la nostra missione principale”.

Altra parola d’ordine dell’Associazione Giacomo Sintini è  “fare squadra”, non a caso lo slogan che suggella l’accordo con Smartpeg è “Insieme è + facile”. Persuaso e entusiasta della nuova esperienza insieme a Jack Gianni Cicogna, amministratore delegato della società che ha messo a disposizione i locali: “Sono convinto che oggi imprese, settore pubblico e associazionismo devono contaminarsi per guardare al futuro con nuove prospettive”.

La sinergia che si è attivata fra l’Associazione Giacomo Sintini e Smartpeg è stato un volano fondamentale per coinvolgere la Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia che ha potuto riscontrare la validità del progetto della nuova sede e tramite il Presidente Giampiero Bianconi ha rinnovato la sua disponibilità a sostenere i futuri progetti dell’Associazione. “L’impegno della Fondazione sarà quello di essere vicino ai bisogni della persone, è una missione in cui credo fermamente e che seguirò per tutto il mio mandato” – ha detto Bianconi.

Anche il sindaco di Perugia, Andrea Romizi, ha voluto portare il proprio saluto e ringraziamento Jack e la sua Associazione ha detto: “Le azioni positive sono contagiose, la città di Perugia oggi è più ricca grazie a voi”.

 

Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia